Follow by Email

terça-feira, 12 de agosto de 2014

Il male della smarrita via



la selva oscura
la troviamo dappertutto
popolata da vermini pianti bestie

dentro la notte selvaggia

stride 
          compianti
                            lamenti

sussurri sconosciuti
dolenti note
occhi scintilanti nel buio

sempre al di là di tutta memoria

smemorati
cerchiamo sentieri
ma l'occhio è chiuso
l'orecchio non sente
la boca non apre

sì 
ci fà paura
sapere che dobbiamo morire
le stelle muiono 
il cielo e la terra cambiano
e nessun ne può indovinare il senso

il gran mistero dappertutto
ci fà piccolini 

(San Paolo, 1989)

Nenhum comentário:

Postar um comentário